NON VOGLIO ANDARE MAI PIU’ A SCUOLA

7:05 suona la sveglia e lui, il mio piccolo Archimede, apre gli occhietti ancora assonnati e si gratta la testolina cespugliosa e la prima cosa che mi dice è:‘mamma, devo andare a scuola?’….si amore, oggi e mercoledì e la mamma lavora.

Ogni mattina, ormai da marzo 2011, sopporto l’esasperazione di mio figlio che non vuole andare a scuola. La scuola è un vero problema per lui.

Mamma, guarda che devo avere la febbre- no amore hai solo il raffreddore.

Mamma, vedi,  non riesco a mangiare da solo perché mi fanno male le braccia, sono debole – no tesoro, non vuoi mangiare da solo.

Mamma, se ho mal di testa mi sto ammalando – non penso proprio topolino.

Mamma, ma a me non piacciono gli altri bambini, mi piace stare solo – amore anche a me non piacciono i miei colleghi, ma me li faccio piacere quando ci devo lavorare insieme.

Mamma, guarda che sento tanto freddo, tanto tanto freddo – tocchiamo la fronte, no caro, stai benissimo…

e via così, con patos fino a quando arriviamo davanti alla scuola.

E io, ogni mattina mi chiedo se sto sbagliando, se forse dovrei tenerlo a casa con mia suocera, se invece sbaglio atteggiamento, o se semplicemente sente che forse anche io vorrei stare sempre con lui…

Vorrei che la scuola per lui fosse un posto positivo, che avesse un amico nel suo cuore e che la maestra fosse un amica e un punto di riferimento…

I commenti sono chiusi.