Preparazione dell’orto- Capitolo1

Fare l’orto non è un impresa difficile e nemmeno faticosa, anzi è un’attività rilassante e divertente, soprattutto per i bambini!

Preparare il terreno

La prima cosa da fare è scegliere un luogo ben esposto al sole, delinearlo con dei paletti e zappare via l’erba. A questo punto è necessario osservare il terreno. Se la terra è troppo compatta bisognerà aggiungere della sabbia e del terriccio. Se invece, risulta troppo sabbiosa o argillosa, dovrete aggiungere della buona terra e terriccio.

Nel mio caso la terra era troppo sassosa e in parte c’erano pezzi di mattone. Ho dovuto ricoprire tutto con 7 carriole di terra. Ho aggiunto diverse secchiate di cenere, terriccio e letame organico e ho lavorato il terreno fino a quando era uniforme. Infine ho delineato le prose. ( devo ammettere che questo è stato faticoso, ma mi sono fatta aiutare dagli uomini della mia famiglia).

Disegniamo l’orto di casa nostra

A questo punto bisogna decidere cosa e dove piantare. Disegnate il vostro orto dedicando le prose ai vari ortaggi. Nel punto più esposto al sole è meglio piantare i pomodori. Per risparmiare spazio potete piantare tra i pomodori i bulbi delle cipolle che non hanno bisogno di tanto sole , ne rubano l’acqua ai pomodori ( che ne hanno bisogno molta!) . Se possibile piantate un solo tipo di ortaggio per prosa, ma se avete poco spazio come me, potete mettere due fasce per prosa. Attenzione però, perché ci sono degli abbinamenti obbligatori. In questa tabella è possibile vedere cosa può essere messo vicino e cosa invece non è compatibile.

Tipo di ortaggio Incompatibilità dannosa Compatibilità proficua
Aglio Piselli, fagioli Pomodori, barbabietole, lattuga
Barbabietole Fagioli Cipolle, aglio, cavoli
Carote Nessuna in particolare Pomodori, cipolle, porri, lattuga, piselli, fagioli
Cavoli Pomodori, fagioli Barbabietole, rape, patate, fagioli, cipolle, sedano, piante aromatiche
Cetrioli Patate, erbe aromatiche Fagioli, ravanelli, piselli
Cipolle  Piselli, fagioli Pomodori, barbabietole, lattuga
Fagioli  Aglio, cipolla, barbabietole Cetrioli, cavoli, patate, carote
Lattuga Nessuna in particolare Ravanelli, carote
Melanzane Nessuna in particolare Fagioli, patate
Patate Cetrioli, piselli, zucche, pomodori Fagioli, cavoli, melanzane
Piselli Cipolle, aglio, patate Quasi tutte le verdure e le erbe aromatiche
Pomodori Patate, cavoli Cipolle, asparagi, carote, prezzemolo
Ravanelli Patate Fagioli, piselli, cetrioli
Zucca Patate Nessuna in particolare
Porri Nessuna in particolare Cipolle, carote, sedano
Prezzemolo Nessuna in particolare Pomodori, asparagi

Semina e trapianto

Finalmente si comincia!  E’ consigliabile seminare a file. In questo modo sarà più facile rimuovere le erbacce e innaffiare solo le piantine. Per seminare leggete bene le istruzioni sulle bustine e il periodo consigliato per la semina ( ricordatevi di seguire le fasi lunari!) . Certe piante andrebbero seminate prima in semenzaio (es: pomodori, meloni, angurie) per essere poi trapiantate con la luna giusta a fine aprile, ma è’ possibile anche acquistarle già pronte presso i vivai a fine aprile.

Infine ricordatevi che non deve stare tutto dentro l’orto! io ad esempio, ho piantato quelle piante che occupano tanto spazio, come le zucchine e le zucche, angurie e meloni, lungo il recinto del giardino lasciandole arrampicare sulla rete. Anche le fragole non hanno avuto il privilegio della prosa riservata, ma sono sparse lungo il recinto di casa protette da una rete.

Per approfondimenti ci sono diversi siti che ritengo fatti molto bene:

MARGHANITA

INORTO

ERBAVIOLA

E se non c’è un giardino? l’orto si può fare anche su un balcone , ormai s sa.

per ora vi segnalo uno dei miei blog preferiti, ERBAVIOLA e vi lascio in attesa del prossimo post dedicato all’orto sul balcone.

 

 

 

I commenti sono chiusi.